“Decreto rilancio”: esonero dal pagamento del saldo IRAP 2019 e prima rata dell’acconto IRAP 2020

22Mag, 2020

All’articolo  24 del decreto rilancio si prevede per le imprese ed i lavoratori autonomi la CANCELLAZIONE dei seguenti versamenti:

  • il saldo IRAP relativo al periodo di imposta in corso al 31/12/2019 fermo restando il versamento dell’acconto dovuto per il medesimo periodo d’imposta
  • la prima rata dell’acconto IRAP relativo al periodo di imposta successivo 

L’agevolazione compete indipendentemente dall’andamento del fatturato e dei corrispettivi del 2020 ed è applicabile alle imprese e a lavoratori autonomi che , nel periodo d’imposta precedente a quello in corso alla data di entrata in vigore del DL hanno conseguito ricavi o compensi non superiori a 250 milioni di euro.

La disposizione si applica nel rispetto dei limiti e delle condizioni previsti dalla Comunicazione della Commissione europea del 19 marzo 2020 C(2020) 1863 final “quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19”.

chi non può beneficiare dell’esonero?

  • intermediari finanziari, le società di partecipazione finanziaria e non finanziaria (vecchie holding industriali)
  • le imprese di assicurazione
  • le amministrazioni pubbliche

 

Diretta Instagram sul Decreto rilancio realizzata in collaborazione con il Dott. Pasquale Marseglia dello STUDIO MARSEGLIA & ASSOCIATI

Studio Marseglia & Associati
Via Cavour n. 15
21013 Gallarate (Va)

 

Need Help?
SCRIVICI SU MESSENGER

Need Help? Contact Me!
SCRIVICI SU WHASTAPP
SCRIVICI SU WHASTAPP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SCRIVICI SU MESSENGER