Esterometro: a partire dal 1° gennaio 2022 non sarà più necessario

Esterometro non più necessario
18feb, 2021

Il comma 1103 della Legge di Bilancio 2021 ha stabilito che, a partire dal 1° gennaio 2022, non sarà più necessario presentare il cd. “esterometro” in quanto i dati relativi alle operazioni di cessione di beni e di prestazione di servizi effettuate e ricevute verso e da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato, dovranno essere trasmessi telematicamente utilizzando il Sistema di Interscambio (Sdi) secondo il formato della fattura elettronica.

  • la trasmissione telematica dei dati relativi alle operazioni effettuate nei confronti di soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato avviene entro i termini di emissione delle fatture o dei documenti che ne certificano i corrispettivi (e quindi entro 12 giorni dalla data di effettuazione dell’operazione);
  • la trasmissione telematica dei dati relativi alle operazioni ricevute da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato è effettuata entro il quindicesimo giorno del mese successivo a quello di ricevimento del documento comprovante l’operazione o di effettuazione dell’operazione.

Nel corso di Telefisco 2021, l’Agenzia delle Entrate si è espressa in merito a come determinare la data di ricezione del documento di acquisto per le fatture ricevute da soggetti non stabiliti in Italia. Nel caso di documenti analogici, il momento di ricezione è comunque da individuare nella consegna del documento al cessionario o committente, il quale ne ottiene la disponibilità.

Il successivo co. 1104 della Legge di bilancio 2021  stabilisce che, per le operazioni effettuate a partire dal 1° gennaio 2022, in caso di omessa o errata trasmissione dei dati, si rende applicabile la sanzione di 2 euro per ciascuna fattura, entro il tetto massimo di euro 400 mensili. Tale sanzione è ridotta alla metà, nel limite massimo di euro 200 per ciascun mese, se la corretta trasmissione dei dati è effettuata entro i quindici giorni successivi alle scadenze stabilite

Per l’intero 2021 resta ancora dovuta la comunicazione dei dati delle operazioni transfrontaliere con periodicità trimestrale (entro l’ultimo giorno successivo a ciascun trimestre), tenuto conto delle novità introdotte dai provvedimenti direttoriali n. 99922/2020 e n. 166579/2020, con cui sono stati revisionati i “codici natura” che dovranno essere obbligatoriamente utilizzati nelle comunicazioni che saranno trasmesse dall’1 gennaio 2021.

in collaborazione con il Dott. Pasquale Marseglia dello STUDIO MARSEGLIA & ASSOCIATI

Studio Marseglia & Associati
Via Cavour n. 15
21013 Gallarate (Va)

Contattaci

Need Help?
SCRIVICI SU MESSENGER

Need Help? Contact Me!
SCRIVICI SU WHASTAPP
SCRIVICI SU WHASTAPP
About The Author
Comunication and Marketing Manager

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SCRIVICI SU MESSENGER